Psicologa Psicoterapeuta | Reggio Emilia

Immagine corporea & autostima nell’adolescenza

Immagine corporea & autostima nell’adolescenza

  • Dott.ssa Iris Guazzetti
Autostima adolescenti Reggio Emilia

L’immagine corporea si riferisce al vissuto del corpo, dove la rappresentazione mentale si arricchisce di significati simbolici dovuti ai sentimenti e agli atteggiamenti che l’individuo ha verso il proprio corpo.

In una prospettiva evolutiva, l’immagine corporea deve essere considerata come un prodotto dello sviluppo neurologico, affettivo, sociale, oltre che di condizioni attuali; essa si costruisce progressivamente attraverso l’integrazione a diversi livelli (percettivo, emotivo-psicologico, sociale) influenzando l’autostima e le relazioni sociali.

In particolare l’insoddisfazione per il proprio corpo: nell’adolescenza si assiste ad una radicale ricostruzione legata alla percezione delle trasformazioni corporee a livello di dimensioni, proporzioni e modificazioni delle caratteristiche sessuali.

All’interno di questi fattori di ordine puramente percettivo vanno considerati anche aspetti funzionali ed espressivi, nella misura in cui si consideri il corpo come mediatore nella funzione sociale. In questa fase rivestono particolare importanza anche una serie di fattori emotivi ed affettivi che fondano le proprie radici nella dinamica delle relazioni familiari.  Quest’ultimo aspetto introduce la considerazione della dimensione sociale dell’immagine del corpo. Nell’adolescenza, infatti, l’immagine corporea riflette da un lato il tipo di considerazione di cui l’adolescente gode nel suo ambiente sociale, dall’altro le relazioni dell’adolescente stesso all’immagine di sé che il gruppo gli rimanda; infine, le attitudini derivate dall’osservazione degli altri e dal confronto del proprio corpo con quello degli altri. È importante lavorare sull’immagine corporea con lo scopo di migliorare:

  • autostima,
  • maggiore sicurezza,
  • minore ansia,
  • facilità nei rapporti interpersonali
  • approccio alla sessualità,

Inoltre è stata riscontrata una correlazione significativamente negativa tra l’immagine del corpo, l’ansia, la depressione e l’ostilità.

L’immagine corporea può dunque essere considerata uno strumento di lettura dei processi maturativi ed evolutivi durante il ciclo vitale, se da una parte un rapporto positivo con il proprio corpo costituisce un indicatore del benessere psicofisico, un rapporto negativo può essere segnale di un disagio che potrebbe costituire fattore predisponente lo sviluppo di patologie alimentari.

Dott.ssa Iris Guazzetti
Psicologa Psicoterapeuta - Reggio Emilia


Dott.ssa Iris Guazzetti Psicologa Psicoterapeuta
Reggio Emilia

declino responsabilità | privacy | cookies | codice deontologico

Iscritta all’Albo degli Psicologi dell’Emilia Romagna n. 3900/sezione A
Laurea in Psicologia università di Parma e scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo comportamentale
P.I. 02144480353

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Iris Guazzetti
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it