Psicologa Psicoterapeuta | Reggio Emilia

Ambiti d'intervento

Disturbi d'ansia

  • Home
  • Disturbi d'ansia Reggio Emilia
Disturbi d'ansia Reggio Emilia

Disturbi d'ansia

Abbiamo diversi tipi di Disturbi D’ansia:

  • fobia specifica
  • fobia sociale
  • disturbo di panico
  • agorafobia
  • disturbo di ansia di separazione (ex DSM IV tr)
Leggi tutto

Ansia nei bambini

Fattori che determinano l’insorgenza:

  • Traumi;
  • Episodi condizionanti che si accumulano;
  • Fattori psicologici (familiari; amici)
  • Comunicazione dei genitori che crea insicurezza (non toccare che... stai attento che... ) è utile che il genitore dia al bambino delle strategie spiegare perché deve stare attento e cosa può fare;
  • Genitori timidi;
  • Genitori che temono il giudizio degli altri, enfatizzano la vergogna, adottando come stile educativo il controllo;
  • Fattori genetici: vi è familiarità;
  • Capacità dei genitori di promuovere competenze pro-sociali;
  • Trappola della protezione: deve essere scardinata durante il trattamento, perché rema contro il genitore che evita l’esposizione, incoraggiando;
  • L’evitamento.
Leggi tutto

Disturbi d'ansia nei bambini

Disturbo d’ansia nell’infanzia e nell’adolescenza

Avere ansia o paura per una certa cosa può essere utile perché fa si che un bambino possa tenere comportamenti sicuri. Per esempio un bambino con la paura del fuoco eviterà di giocare con i fiammiferi.

La natura delle ansie e delle paure dei bambini cambia nel corso della loro crescita: già dai 6 mesi di età i bambini provano ansia nei confronti degli sconosciuti. Tra i 10 e i 18 mesi sperimentano ansia da separazione e mostrano il loro dissenso quando uno e entrambi i genitori se ne vanno.

Tra i 4 e i 6 anni mostrano ansia per cose che non hanno una base reale, come la paura dei mostri o dei fantasmi. Tra i 7 e I 12 anni hanno paure che riflettono circostanze reali che possono loro accadere come un incidente o un disastro naturale.

Leggi tutto

Cercherò di presentare alcune situazioni tipo, ovviamente i nomi sono del tutto di fantasia, per un motivo di etica professionale, ma ho deciso di riportare una casistica, per far si che chi legge possa ritrovare il proprio bambino in alcune delle seguenti descrizioni.

Ansia da separazione: il caso di Guido
Fobia sociale: il caso di Marta
Il disturbo post traumatico da stress: Il caso di Mario
Il disturbo acuto da stress: il caso di Luca
Il disturbo dell’adattamento con ansia: il caso di Giulia
Mutismo selettivo: il caso di Daniel

Doc Reggio Emilia

Il DOC

Il 3% delle persone può soffrire di disturbo ossessivo compulsivo. Questa patologia emerge spesso sin dall’infanzia o dall’adolescenza, ma chi ne soffre può avere la tendenza a non parlare del proprio disturbo per vergogna.

È una malattia vera e propria, che non è possibile vincere cercando di "reagire" da soli, senza un adeguato apporto terapeutico. Può essere molto grave, quando pensieri e comportamenti ripetitivi durano per molte ore il giorno, compromettendo il lavoro e i rapporti sociali.

Il disturbo ossessivo compulsivo nasce da una vulnerabilità personale, che può essere ereditata, e che dipende da una chimica cerebrale diversa dal normale, inoltre gli stress possono scatenare o peggiorare il disturbo.

Leggi tutto

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) nei bambini e negli adolescenti

È mattina ed io sono seduta in lacrime mentre mia figlia si sta vestendo per andare a scuola. Ho il cuore a pezzi mentre la guardo intrappolata in questo diavolo invisibile che le sta negando di vivere una vita normale. Prepararsi per andare a scuola dovrebbe essere un’attività semplice ma per noi è diventata una vera e propria tortura. Mia figlia mi dice di non toccare la sua roba…potrei contaminarla. Le ho dato la vita ma ora mi ritrovo ad essere una delle principali fonti di stress e di terrore che lei deve evitare ad ogni costo. Non posso accettare che lei non voglia nemmeno essere sfiorata da me. Per lei tutto il mondo è contaminato. La guardo e mi sento così impotente…vorrei poterla salvare. Lei è in trappola…ma la cosa peggiore è che anch’io mi sento come una prigioniera. Vorrei parlarle ma quando ci provo lei si arrabbia e mi dice che non posso capirla...la sto perdendo e questo mi distrugge.”

Leggi tutto

Dott.ssa Iris Guazzetti
Psicologa Psicoterapeuta - Reggio Emilia

Soffri di distrurbi d'ansia? Scrivimi o chiamami Contattami

Dott.ssa Iris Guazzetti Psicologa Psicoterapeuta
Reggio Emilia

declino responsabilità | privacy | cookies | codice deontologico

Iscritta all’Albo degli Psicologi dell’Emilia Romagna n. 3900/sezione A
Laurea in Psicologia università di Parma e scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo comportamentale
P.I. 02144480353

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Iris Guazzetti
© 2017. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it